By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.ignis8108.it/

Protocollo condiviso di aggiornamento contro la diffusione del virus COVID 19

A seguito del "Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro" siglato in data 6 aprile 2021, le fattispecie che potrebbero configurarsi sono quelle di seguito indicate.

A) Lavoratori positivi con sintomi gravi e ricovero. Il medico competente, ove nominato, per quei lavoratori che sono stati affetti da COVID-19 per i quali è stato necessario un ricovero ospedaliero, effettuerà una visita medica prevista dall'art.41, c. 2 lett. e-ter del D.lgs. 81/08 e s.m.i, al fine di verificare l'idoneità alla mansione.

B) Lavoratori positivi sintomaticiI lavoratori risultati positivi e che presentano sintomi, possono rientrare in servizio dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni accompagnato da un test molecolare negativo eseguito dopo almeno 3 giorni senza sintomi.

C) Lavoratori positivi asintomaticiI lavoratori risultati positivi ma asintomatici (anche oltre il ventunesimo giorno) possono rientrare al lavoro dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare con risultato negativo.

D) Lavoratori positivi a lungo termineI soggetti che continuano a risultare positivi al test molecolare e che non presentano sintomi da almeno una settimana, possono interrompere l'isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi.Pertanto, ai fini del reintegro, i lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone molecolare o antigenico.

E) Lavoratore contatto stretto asintomaticoIl lavoratore che sia a contatto con un positivo, informerà il proprio medico che rilascerà una certificazione medica di malattia salvo che il lavoratore stesso non possa essere collocato in regime di lavoro agile.Il lavoratore dopo aver effettuato una quarantena di 10 giorni dall'ultimo contatto con il caso positivo, si sottopone all'esecuzione del tampone.

Torna su